MARE20

Viaggi Incentive

L’esperienza, la professionalità e il rapporto personale che instauriamo con gli ospiti ci rendono dei veri e propri “artigiani” del viaggio, in grado di rendere indimenticabile ogni soggiorno.
Petra Bubble Luxury Hotel

Perchè le aziende organizzano dei viaggi incentive?

Che cosa si intende con il termine incentive? 
In molti usano questo termine, ma pochi ne conoscono il vero significato, nonostante le molte spiegazioni che ne vengono date in diversi ambiti. Incentive non vuol dire altro che motivazione, ovvero l’impulso a dare il meglio di sé in qualsiasi ambito, dal lavoro allo sport. 
Essere motivati vuol dire cercare di migliorarsi ed essere disposti a impegnarsi più del solito, traendo il massimo dalle proprie capacità per gratificare sé stessi e anche coloro che hanno contribuito alla motivazione. 
È facile immaginare, quindi, che praticare iniziative incentive all’interno di un’azienda porti a una serie di vantaggi tangibili derivanti dalla motivazione dei dipendenti e/o collaboratori, che risulta in una maggiore produttività. 

Vantaggi dei programmi incentive in azienda

I vantaggi dei progetti incentive in ambito lavorativo, si riscontrano soprattutto nella maggiore produttività, data dall’entusiasmo che i dipendenti e collaboratori applicano al lavoro, nella maggior coesione del team, nella creazione di un ambiente professionale più sereno e gratificante e perfino in gratifiche economiche.
Analizziamoli uno ad uno, per poter capire meglio come ottenerli:

Miglioramento dell’ambiente professionale

Questo è uno dei vantaggi più importanti e tangibili dei progetti incentive ben organizzati: se l’azienda riesce a motivare adeguatamente i suoi collaboratori, sarà naturale che l’ambiente professionale nel suo complesso diventi più vivibile e piacevole. Buona parte della responsabilità è proprio del datore di lavoro, che dovrà dare il buon esempio per creare un ambiente armonico, nel quale i lavoratori possano inserirsi con entusiasmo e senza tensioni. Tutti gli altri effetti non sono che conseguenze di questo primo, semplice accorgimento.

Lavorare con entusiasmo

È capitato a tutti, specialmente dopo una lunga vacanza, di rattristarsi al solo pensiero di dover tornare a lavoro, soprattutto se si opera in un ambiente carico di conflitti e tensioni con il datore di lavoro o con i colleghi. Spesso i progetti incentive sono volti proprio all’eliminazione di queste tensioni, che non fanno che demotivare i lavoratori e quindi intaccare la produttività. Va da sé che, se il luogo di lavoro può essere vissuto con entusiasmo e addirittura con piacere, anche l’impegno dei dipendenti crescerà. In condizioni ottimali, il lavoratore si identifica con l’azienda e ha interesse a farla crescere e prosperare. Un programma di incentivi ben distribuiti, che servano a motivare tutti i lavoratori allo stesso modo, avrà un impatto enorme sulla produttività e creerà un livello di competitività sano e gestibile, fondata sul desiderio di dare il meglio e non sullo stress del confronto.

Incremento della produttività

Nella lunga catena dei vantaggi che derivano dai progetti incentive, l’apice è certamente l’aumento della produttività complessiva dell’azienda, che è una conseguenza di quanto detto finora. La motivazione individuale si traduce nel desiderio di dare il meglio, dare il meglio all’interno di un team significa collaborare, la collaborazione all’interno di un team ne aumenta la produttività e il tutto si riflette sui risultati complessivi dell’azienda in un circolo virtuoso. Anche in questo caso dunque è impossibile non notare come motivare efficacemente i propri collaboratori, per quanto possa essere un processo lungo e complesso, sia uno sforzo che viene sistematicamente ripagato con risultati tangibili.

Utili e gratifiche economiche.

Quando l’azienda aumenta la sua produttività, e di conseguenza incrementa il fatturato, è il momento di gratificare anche finanziariamente i dipendenti. Questo è il miglior incentive che ci sia: premiare l’impegno in questo modo garantisce il mantenimento di un alto livello di motivazione. È importante che questo passaggio non venga trascurato: lo spirito di gruppo è importante, ma non bisogna perdere di vista il semplice fatto che i dipendenti stanno svolgendo un lavoro e che la motivazione economica è sempre determinante in questo ambito.

I Viaggi Incentive

Il cosiddetto incentive travel è diventato una delle forme di programma incentive più popolare in assoluto. Offrire viaggi incentive ai propri dipendenti, infatti, vuol dire premiarli offrendo loro qualcosa che è al tempo stesso economicamente valutabile e umanamente significativo. Viaggiare, infatti, significa prima di tutto accumulare esperienze, creare ricordi e crescere sul piano personale. Quello che distingue un viaggio incentive dal semplice “fare una vacanza” è il fatto che questo tipo di esperienze spesso trascendono quello che il dipendente acquisterebbe per sé e non solo sul piano economico. Scegliere una destinazione incentive, infatti, spesso vuol dire avvalersi di strutture pensate per i viaggi business, che offrono standard di servizio particolarmente alti. Inoltre i viaggi incentive sono spesso abbinati ad attività di team building e arricchiti da una serie di benefit, che rendono l’esperienza particolarmente ricca e significativa.
Programma Viaggio Incentive 2019
Play Video
Viaggio Incentive Unical - Puglia 2019

MARE20 crede fermamente nell’efficacia degli incentive investendo a proprio rischio sul risultato della campagna di incentivazione! Progettando il piano di incentivazione e realizzando gratuitamente gli strumenti per il lancio dei viaggi incentive permette ai propri clienti di proporre alla propria rete l’iniziativa a “costo zero”. In una logica di partnership la soddisfazione sarà raggiunta solo con il conseguimento degli obiettivi prefissati insieme all’azienda.

contattaci